Come rintracciare uno smartphone perso tramite App

ritrovare smartphone perso con app

Scopriamo insieme come rintracciare uno smartphone perso con App

Hai perso il tuo smartphone o, peggio ancora, te lo hanno rubato e non sai come rintracciarlo? Non preoccuparti, dato che esistono appositi software e app dedicate che ti consentono di ritrovarlo.

Ormai con la vita frenetica che viviamo, le possibilità di perdere di vista il proprio il proprio smartphone sono aumentate notevolmente.

Quindi mettersi al riparo da questa eventualità diventa quasi d’obbligo perchè ormai perdere il proprio smartphone equivale a perdere moltissime informazioni della propria vita privata e non ce lo possiamo assolutamente permettere.

Con questo articolo, ti segnalo quelle che per me sono le migliori app per rintracciare il tuo smartphone.

Trova il mio iPhone

Trova il mio iPhone: una valida applicazione gratuita compatibile con tutti gli iDevice che vanno dall’iPhone 3GS al nuovo arrivato iPhone 5 (app ottimizzata sullo smartphone di sesta generazione di casa Apple), l’importante è che sia installato iOS 5.0 o successive.

In caso di smarrimento o furto, provando quest’app visualizzerete la posizione del vostro iPhone (così come quella del vostro iPad o del vostro iPod Touch). La possibilità di bloccare da remoto l’accesso al dispositivo mobile a eventuali malintenzionati è ciò che rende speciale quest’app. Consigliatissima, sia per la sua leggerezza (poco meno di 14 MB) che per la sua disponibilità in numerose lingue, italiano incluso), vi suggerisco di scaricarla dall’App Store. PS: Al momento della scrittura di questo post, l’app nativa “Mappe” presenta ancora dei problemi. Perciò nel medio termine è molto probabile la possibilità di geolocalizzare il proprio iDevice sulle nuove mappe.

  • Scarica Life360 su Apple Store: link

Wheres My Droid

Wheres My Droid per Android è un’applicazione gratuita e assai potente che potrai scaricare sul Google Play Store. Compatibile con Android 2.2 e superiori, Where’s My Droid per Android si differenzia da altre app simili perché, qualora non ricordiamo dove abbiamo lasciato il cellulare o abbiamo dubbi sul fatto di averlo perso, potremo ascoltare la suoneria del nostro cellulare anche se l’abbiamo disattivata.

Come nel caso di Trova il mio iPhone, non mancano le funzioni di geolocalizzazione mediante GPS, di blocco da remoto e di rimozione dei dati personali.

  • Scarica Wheres My Droid su Google Play Store: link

Life360

Life360: se possiedi uno smartphone Android o iPhone, scegliere di installare quest’app nei relativi App store, sarà di fondamentale importanza se si vuole monitorare non solo il proprio cellulare ma quello di un’intera famiglia. Le funzioni non si discostano più di tanto da quelle che abbiamo visto con le due app citate in precedenza, ma il vantaggio competitivo di Life360 risiede nella possibilità da parte dell’utente di creare dei gruppi (come può essere quello di una famiglia), in modo che si possa monitorare la localizzazione di tutti i device presenti in quel gruppo.

LEGGI ANCHE: Impara a programmare Android

E’ chiaro che qui potrebbe nascere un dibattito circa la privacy di tutti i componenti che potrebbero essere ‘spiati’ tramite l’app Life360. Tutto ciò decade perchè ogni partecipante di questo gruppo può decidere in autonomia di condividere o meno la propria posizione, quindi sarà esclusivamente una sua scelta se vuole far capire dove è localizzato il proprio smartphone o meno.

  • Scarica Life360 su Apple Store: link
  • Scarica Life360 su Google Play Store: link

Add comment