Come rimuovere malware e virus da WordPress

Malware e virus possono causare molti problemi sul nostro blog di WordPress. Ecco come fare a capire se il nostro WordPress è stato attaccato da un hacker, quali problemi comporta e come fare per rimuovere malware e virus da WordPress.

Malware, quali problemi comportano su Worpress

Con il termine malware si identificano una serie di attacchi informatici, quali virus, spyware o software intrusivi volti a destabilizzare la sicurezza dei nostri programmi

I malware e i virus si presentano generalmente sotto forma di codici e script creati appositamente per accedere a un sistema informatico senza che il proprietario ne sia a conoscenza. Se non sei pratico di wordpress e hai bisogno di assistenza professionale, puoi sempre rivolgerti ad un esperto e richiedere un servizio di rimozione dei virus e malware. La presenza di malware e virus nel nostro sito, in particolare WordPress, comportano una serie di problemi, come ad esempio:

  • Uso eccessivo delle risorse del server

Una delle conseguenze più comuni della presenza di un malware è l’utilizzo delle risorse del server, che vengono sfruttate dagli hacker a nostra insaputa per colpire altri siti web. Questo comporta fin da subito un netto rallentamento del nostro sito e in molti casi, rende indisponibile il nostro server web ai visitatori poiché gran parte delle risorse del nostro server vengono reindirizzate altrove e sfruttate per eseguire attività indesiderate.

  • Invio di e-mail di spam

Gli hacker sfruttano siti web compromessi per inviare migliaia di mail di spam, con la conseguenza che il nostro account di WordPress potrebbe essere sospeso dal servizio di hosting finché il nostro sistema non sarà stato completamente ripulito da ogni malware.

  • Utilizzo di spazio eccessivo sul disco

Spesso gli hacker sfruttano un sito per archiviare migliaia di file che finiscono per occupare una enorme quantità di spazio sul disco. Questo può causare l’impossibilità di aggiungere nuovi contenuti perché non c’è più spazio a disposizione.

  • Sito più lento

I malware presenti in un blog di WordPress infetto possono influenzare la velocità di caricamento del sito, aumentando sensibilmente i tempi di caricamento e danneggiando le prestazioni del sito.

Come verificare la presenza di virus e malware in WordPress

Molte volte è difficile risalire all’origine del virus ma ecco qualche soluzione per trovare malware in WordPress:

  • Confrontare i file di WordPress nella directory, per scoprire se sono stati aggiunti nuovi file;
  • Rimuovere gli script pubblicitari di terze parti che potrebbero essere l’origine del malware;
  • Controllare la tabella del database dei post e verificare gli script incorporati nel contenuto della pagina.

Come rimuovere malware da un sito WordPress

Uno dei metodi più efficaci per rimuovere i malware da WordPress è utilizzare i plugin che possono scansionare il tuo sito e portare alla luce eventuali anomalie informatiche.

Prima di installare un plugin e procedere alla pulizia di virus e malware, occorre effettuare un back up completo, così da non rischiare di perdere informazioni o documenti importanti.

Esistono diversi plugin che possiamo scaricare per ripulire e proteggere il nostro sito in WordPress: un plugin di scansione sicurezza è infatti in grado di analizzare file, temi e plugin per verificarne la correttezza ed eseguire scansioni di malware, backdoor, trojan e degli URL di phishing.

LEGGI ANCHE: 5 consigli per avere un sito web al top

Tra i migliori plugin di scansione sicurezza di WordPress possiamo citare Wordfence, Sucury Security, Malcare Security, Quttera web malware Scanner.

Come proteggere WordPress da virus e malware

Esistono diversi modi per proteggere WordPress da attacchi informatici esterni, come ad esempio:

  • Aggiornare WordPress: è molto importante mantenere il proprio blog di WordPress sempre aggiornato all’ultima versione;
  • Rimuovere i plugin obsoleti: anche mantenere i plugin aggiornati è un ottimo modo per difendersi da malware e virus. I plugin vecchi, cioè quelli non aggiornati da 2 o 3 anni, oltre a non funzionare più possono causare problemi di vulnerabilità e di sicurezza;
  • Attiva il recaptcha: attivare il plugin Google Captcha permette di evitare molti attacchi informatici esterni;
  • Effettua un backup periodico: programmare un backup periodico è molto utile perché in caso di attacco sarà possibile risolvere il problema effettuando un ripristino del backup.
  • Attiva un plugin di scansione sicurezza : i plugin permettono di effettuare una periodica scansione antivirus su WordPress. In questo modo si verrà avvisati in tempo reale se qualcuno sta tentando di accedere al nostro sito o al backend.

TuttoScript.net